Search Google Appliance

Controllo di gestione (Cognomi A-D)

  • Edizioni di altri A.A.:

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
Italiano 
Testi di riferimento:
BUSCO C., GIOVANNONI E., RICCABONI A., Manuale di controllo di
gestione. Metodi, strumenti ed esperienze, IPSOA, III ed., 2014. (capp. 1,
2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11).
Il testo di riferimento è identico per frequentanti e non frequentanti.

Materiale didattico integrativo (casi e
applicazioni): http://elearning.u 
Obiettivi formativi:
Obiettivi formativi
Il corso introduce gli elementi di base e tradizionali dei sistemi di controllo aziendali, contestualizzandoli alle nuove esigenze di governance e controllo diffuse nel mondo delle imprese, evidenziandone altresì le linee guida e le criticità per la corretta definizione e implementazione. Tali conoscenze e competenze costituiscono il bagaglio professionale specifico dei ruoli del controllo di gestione, ma costituiscono anche base per un appropriato svolgimento dei ruoli nelle altre funzioni aziendali.
Risultati dell’apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Al termine del corso lo studente, a livello base, sarà in grado di:
- descrivere le caratteristiche e l’articolazione fondamentale dei sistemi di controllo di gestione e governance aziendale
- indentificare le fasi e i soggetti del processo di controllo di gestione
- descrivere le sezioni principali del business planning e dei budget aziendali
- comprendere gli aspetti fondamentali dell’analisi dei costi e delle varianze
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del corso gli studenti saranno in grado, a livello base, di:
- progettare un sistema di controllo di gestione
- articolare una mappa delle responsabilità aziendali;
- formulare il piano industriale e il business plan;
- formulare i budget aziendali;
- analizzare le varianze;
- predisporre il reporting direzionale
Autonomia di giudizio
Lo studente, al termine del corso, rafforzerà la capace di reperire e valutare i dati economico-finanziari acquisiti dal mercato o elaborati internamente ai contesti aziendali, necessari per supportare le scelte strategiche ed operative delle imprese.
Abilità comunicative
Lo studente, al termine del corso, sarà in grado di comunicare problemi, idee e soluzioni relativi al controllo di gestione, in modo chiaro, corretto ed esauriente e sarà in grado di esprimersi in modo efficace sia rispetto ad un pubblico non specializzato di utenti e committenti sia con esperti. 
Prerequisiti:
Conoscenze di base di Economia delle Aziende e del Management e di Contabilità e Bilancio 
Metodi didattici:
L’insegnamento è strutturato in 72 ore di didattica frontale, suddivise in lezioni da 2 ore in base al calendario accademico. La didattica frontale si costituisce di lezioni teoriche ed esercitazioni sugli argomenti trattati
Sono previste testimonianze di autorevoli manager/controller. Esercitazioni. Case studies.

Utilizzo di diapositive e piattaforma didattica on-line.
http://elearning.unich.it/. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
Esame scritto, costituito da test a risposta multipla (somministrato in aula informatizzata) su concetti teorici e da esercizi scritti svolti in aula didattica consistenti in applicazioni pratiche del controllo di gestione (break even analysis, sistemi di costing e allocazione, budgeting e analisi delle varianze). La prova orale, a discrezione del docente, è facoltativa.
Durante il corso sono previste 3 prove in itinere facoltative. Tali prove in itinere sono svolte in due fasi:
1. nell’aula informatizzata attraverso 18 domande a risposta multipla in 30 minuti volti a verificare la comprensione degli argomenti teorici trattati e successivamente
2. nell’aula didattica attraverso lo svolgimento di 3 esercizi scritti volti a verificare la comprensione degli argomenti applicativi trattati in aula fino a quel momento (tempo 1 ora e trenta minuti).
I punteggi totali delle due prove saranno espressi in trentesimi ed il punteggio finale sarà dato dalla somma dei punteggi parziali. Potrà essere prevista un’ulteriore verifica orale a cura del docente.
Le modalità d’esame sono le medesime per frequentanti e non frequentanti. 
Altre Informazioni:
Gli studenti ERASMUS sono invitati a contattare il docente per il loro programma 

Il corso si propone di fornire la struttura teorica e gli strumenti operativi necessari per un adeguato sistema di controllo di gestione, attraverso la misurazione ed il miglioramento delle relative performance aziendali, nonché per un valido supporto informativo per il decision-making all’interno dell’Azienda.
Temi principali del corso sono:
- le variabili fondamentali per la progettazione di un sistema di controllo di gestione;
- la formulazione del piano industriale, del business plan e del budget;
- l’analisi dei costi e delle varianze.


- Valenze operative, comportamentali e culturali del controllo di gestione
- Governo e controllo aziendale tra tradizione e nuove best practices
- Definizione e implementazione in azienda del sistema di misurazione dei risultati
- Pianificazione aziendale e budget strategico
- Processo di controllo e mappa delle responsabilità
- Reporting direzionale
- Business plan e piano industriale
- Caratteristiche, scopi e redazione del budget aziendale
- Budget delle <> al budget globale
- Contabilità dei costi: principi di base e approcci metodologici
- Analisi delle varianze a supporto del controllo di gestione